Da perderci la testa. L’avvio dell’Anno Giubilare affidato ai giovani

Mercoledì 25 Agosto, in concomitanza ai festeggiamenti dei Santi Oronzo, Fortunato e Giusto, è iniziato il Giubileo Diocesano oronziano che è stato inaugurato dai giovani. L’iniziativa “Da perderci la testa” organizzata dal Servizio diocesano di Pastorale Giovanile, Ufficio Oratori, AC e Agesci, nonostante la pioggia, ha visto la numerosa partecipazione di tanti giovani da ogni angolo della diocesi. La serata è iniziata con la benedizione dell’Arcivescovo Michele Seccia in Piazza Duomo che rivolgendosi ai giovani ha detto loro di lasciarsi guidare dallo stesso Spirito che animava gli apostoli per poter essere testimoni della Parola.
A seguire i giovani hanno raggiunto le loro navette presso il Foro Boario che li hanno condotti al Santuario di Sant’Oronzo fuori le Mura, ubicato alle porte di Lecce.
Qui si è tenuta l’apertura della Porta Santa e il momento di Adorazione eucaristica, che si sarebbe dovuto inizialmente svolgere all’esterno del santuario. Invece a causa della pioggia si è svolto all’interno del santuario ed è stato animato dai ragazzi del coro diocesano dei giovani e accompagnato da alcune riflessioni per un buon esame di coscienza, con la disponibilità di numerosi sacerdoti che hanno confessato.
A termine della serata il Vescovo ha ringraziato quanti hanno organizzato l’evento e i giovani che nonostante la pioggia hanno partecipato con devozione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *